Come cambierà il mondo del vino nei prossimi 5 anni

No, non abbiamo un palantir né alcun tipo di sfera magica per prevedere il futuro. Sul Corriere del Vino è stata pubblicata un’interessante indagine realizzata per Vinitaly dall’Osservatorio Nomisma Wine Monitor sulla tendenza dei mercati vinicoli nei prossimi cinque anni.

Abbiamo pubblicato alcuni significativi stralci.

Dalla bottiglia al centro della tavola a bene voluttuario, da abitudine a strumento di costume, da bevanda storica del Vecchio Continente a simbolo globale del lifestyle, che crescerà ulteriormente ma in gran parte fuori da dove è nato. Il vino nel mondo è cambiato e lo farà ancora di più nel prossimo quinquennio.

  • L’Italia cavalca e trascina l’onda dei consumi di sparkling nel mondo: +240% in 10 anni, contro media mondiale a +50%
  • Italia leader in 16 mercati mondiali, contro 29 della Francia. Nel Sud del mondo (più Cina) però ha un peso ancora marginale, con quote di mercato sotto il 10%
  • Nei prossimi 5 anni il forecast ci premia in Cina (+38,5%), Russia (+27,5%), Usa (+22,5%) e Giappone (+10%). In stagnazione UK e Germania

Per approfondire l’argomento, cliccate qui.

Rispondi