Il Ritorno del Re (Manfredi)

Tra i protagonisti indiscussi dell’edizione 2018 di Vinitaly c’è Re Manfredi, un’azienda vinicola situata nel cuore del Vulture, il grande vulcano “spento” della Basilicata che ogni anno ci delizia con molteplici interpretazioni di Aglianico del Vulture. Tra le infinite degustazioni a cui abbiamo partecipato durante la kermesse veronese – con grande piacere, sia chiaro! – non poteva mancare l’appuntamento con Re Manfredi e la sua linea dedicata all’ADV. Noi di VT abbiamo sempre un occhio di riguardo per questo meraviglioso vitigno che nasce in un territorio unico nel suo genere capace di donare al vino una particolare mineralità e una spiccata sapidità. E a stuzzicarci c’era un Serpara 2012, un ADV con un eccellente rapporto qualità/prezzo.

Re Manfredi fa parte del Gruppo Italiano Vini ed è una “masseria” situata in una vasta proprietà che si estende per oltre 120 ettari. Nella produzione del vino Re Manfredi è affiancata dalla cantina “Terre degli Svevi”. È qui dove avvengono tutte le vinificazioni e dove il vino matura per anni prima di essere commercializzato. Serpara invece è il nome del vigneto più importante della masseria, rappresentato dal simbolo dell’aquila nera imperiale di Svevia il cui nome deriva da “luogo delle serpi”, così denominato per l’eccezionale esposizione che rende il clima assai mite anche nei periodi più freddi dell’anno.

LAglianico del Vulture DOC “Serpara” 2012 è un vino che nasce da un’attenta selezione dei migliori grappoli delle vecchie vigne. Dopo la vendemmia, generalmente effettuata verso la fine del mese di ottobre, avviene la vinificazione e la successiva maturazione in barrique francesi, botti che grazie alle loro naturali caratteristiche riescono a domare la potenza dell’Aglianico rendendolo caldo e vellutato, di grande struttura e finezza. Come sempre ecco la nostra scheda particolareggiata dedicata all’ottimo Serpara 2012.        

Clicca su "Mi Piace" e Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *