Pastiera napoletana e vino

La pastiera napoletana non è solo il “classico” dolce di Pasqua napoletano, è uno dei dessert più conosciuti e amati in Italia e nel mondo. Si tratta di un dolce complesso, ben strutturato, caratterizzato dal profumo intenso dei fiori d’arancio, dalla grassezza della ricotta (meglio se artigianale!) e dall’inconfondibile color oro.

Ogni famiglia ha la “propria” versione della pastiera ed è davvero difficile proporre una ricetta originale che possa mettere tutti d’accordo. Nella tradizione familiare napoletana questo dolce veniva preparato il giovedì o il Venerdì Santo. No, non preoccupatevi: non abbiamo intenzione di proporvi una “nostra” versione della pastiera…

Per esaltarne l’esplosione di sapori l’abbinamento a vini dolci è scontatissimo. La domanda è: quale? La risposta sta nel trovare il giusto equilibrio tra alcolicità e freschezza, persistenza e aromaticità. Facile? Mica tanto…

Per l’abbinamento “ideale” vi suggeriamo uno strepitoso Passito di Pantelleria  o una sorprendente Malvasia delle Lipari.

Degustare (e mangiare) per credere! E già che ci siamo buon Venerdì Santo a tutti!

 

 

Clicca su "Mi Piace" e Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *